INDEX NATURAE - FOTOGRAFIA EUROPEA - 26.4-9.6.24 REGGIO EMILIA

NATURE

La terza edizione della residenza d’artista, avviata da OMNE a settembre 2021, ha indagato il concetto di natura partendo dall’osservazione del territorio veneto. L’interpretazione delle molteplici forme in cui la natura si manifesta e le relazioni che da essa derivano nella percezione dell’ambiente che ci circonda, ha sollevato una riflessione sul paesaggio contemporaneo, sulle sue potenzialità ma anche sulle sue criticità.

Partendo dall’osservazione che l’uomo comune è normalmente abituato a vivere in mezzo ai suoi simili e, per questo, vede della natura solo quel tanto che lo riguarda, raramente egli si accorge dell’enigmatico e inquietante rapporto che sussiste con la complessità dell’ambiente di cui è parte. Troppo spesso egli si ferma sulla superficie delle cose che riconosce in quanto costruite da lui e dagli altri uomini, ed è pertanto incline a credere che la Terra si interessi a lui perché è possibile coltivare un campo, diradare un bosco e rendere navigabile un fiume.

Accostandosi a queste considerazioni, la residenza si è concentrata su un tratto di pianura che abbraccia Castelfranco Veneto, città natale del Giorgione, e il suo territorio limitrofo in direzione di Padova. L’interesse per una vasta porzione di pianura padana è stato suggerita dalla presenza, in questo contesto, di due particolari luoghi consacrati alla natura, come Villa Parco Bolasco e l’Orto Botanico di Padova.

Tra i due poli, individuati come riferimenti geografici e culturali, si estende un’area più vasta caratterizzata dal territorio centuriato, testimone di un’antica dominazione romana. Seppur guidato dai forti caratteri antropici, il disegno dell’impianto romano individuava un’organizzazione razionale del suolo stabilendo precisi equilibri tra nuclei abitati e appezzamenti rurali, all’interno di una trama reticolare che coniugava sistema idraulico e rete stradale regolando i rapporti tra insediamenti e campagna aperta; gli equilibri tra questi elementi appaiono oggi alterati da processi di edificazione indiscriminata.

Negli ultimi cinquant’anni, le politiche economiche hanno incentivato l’occupazione dei territori rurali e cancellato progressivamente gran parte dei tratti caratteristici della pianura veneta. Le rapide trasformazioni del territorio hanno prodotto l’immagine di un paesaggio ‘omogeneo e frammentario’, caratterizzato da aree urbanizzate indifferentemente anteposte ad aree naturali confinate in ambiti circoscritti e protetti.

Oggi i processi di dispersione urbana non sembrano arrestarsi. Per questo le campagne fotografiche rappresentano ancora un importante strumento utile a documentare lo stato dei luoghi ma anche a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di un recupero dei caratteri ambientali del paesaggio che, originariamente, celebravano una perfetta sintonia tra uomo e natura.

L’importanza rivestita dalla natura e dai fattori ambientali, a tratti ancora percepibili nel paesaggio contemporaneo, porta quindi a interrogarsi sulla molteplicità di forme in cui la natura si presenta, così come sulle infinite espressioni che essa offre allo sguardo nel tentativo di riappropriarsi degli spazi generati dall’uomo.

A seguito del bando per residenza d’artista OMNE/NATURE sono stati selezionati sette artisti internazionali: Marina Caneve, Daniele Cinciripini, Sebastian Collett, Dieter Daemen, Giorgio di Noto, Arianna Sanesi, Luca Santini che, assieme ai due fotografi invitati Mark Stienmetz e Irina Rozovsky, sono stati ospitati in residenza a Castelfranco Veneto dal 4 al 12 settembre 2021, con l’obiettivo di sviluppare un progetto specifici sul tema assegnato, “Nature”.

Nel corso della residenza gli artisti sono stati coinvolti in un fitto programma di incontri, conferenze, laboratori e mostre, organizzati nell’ambito di OMNEFEST 2021.

Artisti in residenza
Marina Caneve, Daniele Cinciripini, Sebastian Collett, Dieter Daemen, Giorgio di Noto, Arianna Sanesi, Luca Santini

Artisti invitati
Peter Puklus, Irina Rozovky, Massimo Sordi, Mark Steinmetz

Nell’ambito del progetto NATURE è stato organizzato il workshop “In Natura” tenuto dai docenti Mark Steinmetz e Irina Rozovksy a Castelfranco Veneto, Villa Parco Bolasco – Università di Padova, dal 6 al 10 settembre 2021.

Partecipanti al workshop
Matteo Bertolini, Silvia Bragagnolo, Tim Brown, Simone Deidda, Derin Dusenkalkar, Daniele Molajoli, Pietro Massimo Nicoletti, Simone Settimo, Martin Schgaguler, Alex Tabellini, Francesco Travaglini.

Attività organizzate durante la residenza d’artista NATURE
4-12 settembre 2021

4 settembre 2021
→ Mark Steinmetz e Irina Rozovsky in conversazione con Luca Fiore “Our work so far” / Conferenza

5 settembre 2021
→ Guido Guidi e Gerry Johansson in conversazione con Manuela de Leonardis “La fotografia parla” / Conferenza
→ “Dialogo con gli autori e presentazione del volume OMNE/BEAUTY 2018-2020” / Tavola rotonda
→ Guido Guidi, Gerry Johansson, Damiano Fraccaro, Stefania Rössl, Massimo Sordi, Markus Hartmann, presentazione libro “Guido Guidi, Gerry Johansson, Verso Nord” / Conferenza

6 settembre 2021
→ “Progetto e Territorio” / Convegno

7 settembre 2021
→ Piero Ramella (in collaborazione con Anagoor) “Àskesis” / Esplorazione a piedi del territorio”

8 settembre 2021
→ Francesco Bergamo e Attila Faravelli “Corpi in ascolto. Pratiche artistiche per l’interazione sonora con l’ambiente” / Laboratorio

9 settembre 2021
→ “Imparare dalla fotografia. Presentazione lavori personali artisti in residenza 2021” / Conferenza

OPEN NATURE

OPEN NATURE si inserisce nel progetto NATURE, avviato da OMNE nel 2021 in occasione della terza residenza d’artista. OPEN NATURE ha confermato l’interesse di OMNE per la ricerca visiva proponendo nuovi appuntamenti con la fotografia; accanto a queste, nuove attività interdisciplinari a carattere sperimentale hanno introdotto altre modalità di esplorazione del paesaggio attraverso la dimensione sonora. Tali attività erano volte a sensibilizzare i partecipanti rispetto alle relazioni che sussistono tra suono, spazio e corpo, aspetti ambientali che normalmente siamo abituati a percepire passivamente.

Il programma di OPEN NATURE ha offerto pertanto un articolato programma di workshop e performance tenuti da noti artisti italiani e stranieri. Gli esperti coinvolti nella conduzione delle attività si sono confrontati con il tema NATURE e con il territorio veneto e lo hanno analizzato attraverso l’esperienza del cammino, ne hanno svelato punti di vista inediti grazie all’installazione di opere visive e sonore site specific.

Luogo speciale per il patrimonio naturale, storico e artistico che custodisce al suo interno, in occasione dell’evento Villa Parco Bolasco dell’Università di Padova ha rinnovato la sua collaborazione con il progetto OMNE aprendo le sue porte alle iniziative programmate per OPEN NATURE. Le attività in calendario sono state pensate per incontrare un pubblico vasto e diversificato con progetti particolari destinati ai giovani e ai bambini.

PROGRAMMA OPEN NATURE / 16 settembre – 1 novembre 2022

16 settembre 2022
→ Seiji Morimoto “Breathing room” / Inaugurazione installazione sonora
→ Seiji Morimoto “500 meters stretch” / Inaugurazione installazione
→ Seiji Morimoto “Short summer” / Performance Sonora

17–18 settembre 2022
→ Marina Caneve “Equilibri tra lo spettacolare e l’ordinario” / Workshop
→ “Il grande gioco della Natura. Caccia al tesoro”, attività a cura di Pleiadi e Le Nuvole per Villa Parco Bolasco / Laboratorio

9 ottobre 2022
→ Piero Ramella + Mauro Martinuz /Anagoor “ÀSKESIS III/Predica ai morti” / Camminata pubblica

15–16 ottobre 2022
→ Peter Puklus “Body and nature” / Workshop

22–23 ottobre 2022
→ Attila Faravelli + Enrico Malatesta “Sound Space Body. Relazione tra suono, spazio e corpo, tecnologia audio e modalità di ascolto” / Workshop

23 ottobre 2022
→ Enrico Malatesta “Éliane Radigue, Occam Ocean – Occam XXVI” / Concerto
→ Attila Faravelli “Diffusione di field recording monoaurali” / Performance Sonora

TitoloAttivitàAutoreCategoriaCollaborazioneLuogoAnno
INSIEME
NATURE
MARK STEINMETZ, IRINA ROZOVSKY
Pubblicazione
13-11-2023
INDEX NATURAE
NATURE
ARTISTI VARI,
Pubblicazione
13-11-2023
Diffusione di field recording monoaurali
OPEN NATURE
ATTILA FARAVELLI
Performance
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
03-11-2022
Éliane Radigue, Occam Ocean – Occam XXVI
OPEN NATURE
ENRICO MALATESTA
Concerto
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
03-11-2022
Sound Space Body
OPEN NATURE
ATTILA FARAVELLI, ENRICO MALATESTA
Workshop
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
03-11-2022
Body and nature
OPEN NATURE
PETER PUKLUS
Workshop
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
03-11-2022
ÀSKESIS III/Predica ai morti
OPEN NATURE
PIERO RAMELLA, MAURO MARTINUZ
Camminata
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
09-10-2022
Equilibri tra lo spettacolare e l’ordinario
OPEN NATURE
MARINA CANEVE
Workshop
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
17-09-2022
Il grande gioco della Natura – Caccia al tesoro
OPEN NATURE
PLEIADI E LE NUVOLE
Laboratorio
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
17-09-2022
500m Stretch
OPEN NATURE
SEIJI MORIMOTO
Installazione
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
16-09-2022
Short summer
OPEN NATURE
SEIJI MORIMOTO
Performance
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
16-09-2022
Breathing room
OPEN NATURE
SEIJI MORIMOTO
Installazione
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
16-09-2022
In natura
NATURE
IRINA ROZOVSKY, MARK STEINMETZ
Workshop
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
06-09-2021
Nature
NATURE
Artisti vari
Residenza d'artista
Castelfranco Veneto
04-09-2021
Nature
NATURE
IRINA ROZOVSKY, MARK STEINMETZ
Campagna fotografica
Castelfranco Veneto
01-09-2021