INDEX NATURAE - FOTOGRAFIA EUROPEA - 26.4-9.6.24 REGGIO EMILIA

Semblables (Simili)

ANTOINE SÉGUIN

Nel progetto sviluppato durante la residenza d’artista Antoine Séguin si è soffermato sulle contraddizioni del paesaggio contemporaneo e sull’ipotesi di una mappatura visuale destinata ad esprimere i caratteri di frammentarietà del territorio.

“Semblables racconta la storia di vite simili, all’incrocio di percorsi differenti, attraverso la storia di una donna che, nel tentativo di fuggire dalla quotidianità, si muove nella vita di ogni giorno così come si sposta nel territorio in cui abita. Il suo è un territorio che lei stessa modella, mentre noi modelliamo il nostro, dove le scale geografiche e i sentimenti si fondono. In qualsiasi direzione lei concentri lo sguardo, percepisce la linea dell’orizzonte. Questa vasta pianura non è che una città diffusa con confini invisibili che lei conosce fin troppo bene. Non è un caso, infatti, che qui i paesaggi si susseguano e stranamente si assomiglino. Da migliaia di anni questi luoghi sono modificati dagli Umani, e ciò si è verificato ancora più intensamente negli ultimi anni. Non c’è più niente di ‘naturale’, non c’è più niente da vedere, niente di suggestivo. Volgendosi all’orizzonte, i suoi occhi si posano su quelli che lei ama chiamare ‘eventi’. Lei sa che il suo modo di guardare cambia la forma e la percezione degli spazi. Dai campi coltivati alle terre brulle, dalle strade asfaltate ai sentieri, passa per luoghi dove l’urbanizzazione ha lasciato dei vuoti. Associa l’apparente monotonia della sua vita quotidiana a quella del suo territorio. Attraversando la diversità di questi paesaggi ipnotici, si sforza di individuare le pieghe e le cavità di geografie prive di rilievi. Le molteplici possibilità offerte dal suo vagabondare suscitano in lei un sentimento di libertà. Tesse un rapporto speciale con ciascuno degli eventi che animano la pianura, riuscendo a isolarli mentalmente. Così facendo si rende conto che, come i suoi simili, ha costruito un rapporto romantico con il paesaggio.” (A.S.)

Progetto realizzato nell’ambito della residenza d’artista “OMNE/BEAUTY”, Castelfranco Veneto 12-19 ottobre 2018 e 20-28 gennaio 2019, esposto durante OMNEFEST (Villa Parco Bolasco – Università di Padova, 4 settembre – 1 novembre 2021) e pubblicato nel volume “OMNE/BEAUTY 2018-2020” (Skinnerboox, Jesi 2021)

TitoloAttivitàAutoreCategoriaCollaborazioneLuogoAnno
La bellezza salverà il paesaggio? Esplorazioni fotografiche sul Nord Est italiano
BEAUTY
Artisti vari
Mostra
COMBINAZIONI FESTIVAL
Villa Binetti-Zuccareda, Montebelluna
29-11-2022
In search of Beauty. Architectures, bodies, landscapes
BEAUTY
Artisti vari
Mostra
ROVINJ PHOTODAYS FESTIVAL
Croazia, Rovigno
06-05-2022
Dialogo con gli autori e presentazione del volume OMNE/BEAUTY 2018-2020
OMNEFEST
Artisti vari
Tavola rotonda
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
05-09-2021
Narrazioni per immagini
OMNEFEST
Artisti vari
Mostra
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
04-09-2021
Beauty
OMNEFEST
Artisti vari
Mostra
Villa Parco Bolasco, Castelfranco Veneto
04-09-2021
OMNE/BEAUTY 2018-2020
BEAUTY
Artisti vari
Pubblicazione
01-09-2021
Incontro con docenti e studenti scuola ERG Bruxelles
BEAUTY
Artisti vari
Incontro
Biblioteca Comunale, Castelfranco Veneto
25-01-2019
Presentazione progetti personali per OMNE/BEAUTY
BEAUTY
Artisti vari
Incontro
LIceo Artistico "Rosselli", Castelfranco Veneto
23-01-2019
Castelfranco e altri paesaggi. Progetti intorno alla fotografia
OMNEFEST
Artisti vari
Tavola rotonda
Castelfranco Veneto, Museo Casa Giorgione
14-10-2018
Beauty
BEAUTY
Artisti vari
Residenza d'artista
Castelfranco Veneto
12-10-2018
Semblables (Simili)
BEAUTY
ANTOINE SÉGUIN
Progetto
02-08-2018